Leggendo Emily Dickinson

Vi è una solitudine dello spazio,
una solitudine del mare,
una solitudine della morte, ma queste
saranno una folla
a confronto di quel luogo più profondo
quella polare segretezza,
un’anima ammessa alla propria presenza
finita infinità.

20151006_132031

(acrilico su tela)